sabato 17 maggio 2008

Risi e Bisi

Allora, sedetevi comodi, oggi preparo un bel risottino.

Prendiamo i piselli, facciamo attenzione alla buccia, deve essere verde smagliante e liscia, i piselli saranno teneri e dolci, altrimenti si corre il rischio che siano avari, così si dice da noi, cioè duri e amari. Poi mettiamoci lì tranquilli a sgusciarli, è uno di quei lavori della terra che rilassano.


Mettiamoli a cucinare con un trito di cipolla, olio extra vergine d'oliva, pepe e sale.

Nel frattempo prepariamo il brodo vegetale, carote, cipolla, sedano.

Quando i piselli sono cotti ma non troppo, versiamo il riso, io uso il Carnaroli e aggiungiamo un mestolo di brodo alla volta, non smettendo mai, ma proprio mai, di mescolare.


Il risotto un pò alla volta prende forma, mestolo dopo mestolo, mescola mescola, eccolo morbido e vellutato. Attenzione alla giusta cottura del riso, non troppo cotto, sarebbe un disastro.

Spegniamo il fuoco e mantechiamo con una noce d burro e formaggio grana.


E' pronto, buon appetito!


13 commenti:

  1. Uh, adoro le varianti del riso. Graziee...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo sono allergica ai piselli (astenersi da battute cretine!).
    Mika

    RispondiElimina
  3. Un bacione gaz!!!!
    Mika

    RispondiElimina
  4. !! scusa gaz ma non resisto...mika! anche "lì" c'è il nikel?

    gaz - il risotto è una meraviglia e i piatti coordinati sono una finezza ;)

    ciao.

    RispondiElimina
  5. E anche facile! Ma raccontata da te questa ricetta prende il volo.
    Una forchettata insieme (il riso qua si mangia con la forchetta, anche li vero?) a te e ai lettori.
    ciao

    RispondiElimina
  6. Aborro il riso con
    il cucchiaio... :-)
    Credetemi la Gaz con il risotto
    (e non solo) è meravigliosa.

    RispondiElimina
  7. Fausto... simpaticissimo come sempre! Però me la sono cercata... d'altronde era per ridere un pò. (Ma sono allergica veramente!!!!!).

    RispondiElimina
  8. Agli ORTAGGI!!! (Ecco lo sapevo... il buffone di corte, che sarei io, non si smentisce mai).
    Mika

    RispondiElimina
  9. favoloso: quando organizzi una sagra del blogger? p.s. tanto per non smentire la mia pedanteria: risi&bisi non è risotto. il risotto prevede infatti la tostatura preliminare del riso... risi&bisi è risi&bisi e basta.

    RispondiElimina
  10. Questo post risottiero che finisce con un buon appetito ma che non può essere assaggiato dai tuoi lettori... non mi pare culinariamente corretto... anche se emerge qua e là il tuo sforzo di renderlo più vicino alla nostra gola... eh eh eh!
    Au bientot!

    RispondiElimina
  11. Grazie mille per la ricetta. Quando avremo i piselli del nostro orto proveremo senz'altro questo risotto. In più lo cuoceremo in una casseruola di terra. Ciao.

    RispondiElimina
  12. Oggi invece... Gnocchi e pesto!Mika

    RispondiElimina

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".