giovedì 29 aprile 2010

soffio


Ritornano come le nuvole
i ricordi più lontani

Si inerpicano come piante di edera
e catturano i pensieri

Portano nostalgie e mancanze
che non si riempiono

Durano poco le tristezze profonde
e lasciano solo un soffio di vento tiepido

12 commenti:

  1. Ma meno male che durano poco, le tristezze profonde! E, comunque, come scrisse Gibran (che amo molto) "Quanto più a fondo vi scava il dolore, tanta più gioia potete contenere".
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Meravigliosamente verissimo.


    Quelle tende le ho sempre pensate come le palpebre di Wyeth, trasparenti come la sua pittura che non chiude gli occhi su niente.

    :-)

    RispondiElimina
  3. @Viviana, bella citazione, faticosa ma spero vera :) Ciao

    @OsE, si, meglio piacevoli ;)

    @Verduraio, so che apprezzi come me questi sguardi, queste visioni che richiamano pensieri...

    @Al, altrettanto a te e a tutti voi :)

    RispondiElimina
  4. un soffio dura poco ma il suo ricordo è eterno!

    RispondiElimina
  5. Via via che passa il tempo, qualcosa dentro di noi vuole ritornare in stanze lontane, piene di specchi polverosi, per commemorare i nostri momenti di valore.
    Ciao cara Gazzettina.

    RispondiElimina
  6. non so se sia più bella l'immagine o se siano più vere le parole.

    un saluto rapido

    Paolo

    RispondiElimina
  7. @Paolo, mi fa molto piacere risentirti :)
    tutto bene?

    RispondiElimina
  8. abbastanza... troppa rete non va bene ;-)

    RispondiElimina

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".