venerdì 18 settembre 2009

patate imperiali

Cari amici,

Voglio condividere con voi la mia contentezza e soddisfazione per l’eccellente raccolto delle coltivazioni del mio orto.
Non faccio per dire ma il mio orto che è composto da tre aree coltivate di circa 90 per 8 ciascuna , mi da una certa produzione, vero, diprodotti di alta qualità, tutta roba genuina, seguita con cura e amore, come si dice oggi … tutta roba biologica … mica da ridere.
A febbraio ho piantato due chili di patate, le ho curate tutti i giorni, ho assistito alla loro crescita fin da quando hanno messo le prime foglioline e quando sono cresciute ho fatto loro un apposito recinto, ho dato l’acqua molto spesso perché non pioveva mai e faceva caldo.
A luglio e agosto sono andato in vacanza a Limone Piemonte ma una volta alla settimana venivo giù a Ventimiglia in treno, settanta chilometri, per dare l’acqua per non farle soffrire.
Ebbene, l’altro ieri le ho raccolte. Con la mia zappetta le ho spiantate dalla terra, piano con delicatezza, come fosse una ricerca archeologica, era come scavare per trovare un tesoro, ne ho raccolte sette chili e mezzo, ma buone, così buone che non posso descrivere, tanto che ho pensato di mangiarle non come contorno ma come dessert, al posto del dolce.
Il successo è stato enorme e tutti ne parlano, tanto che si è sparsa la voce anche all’estero.
L’altro giorno mi ha telefonato la segretaria del Principe Alberto di Monaco per dirmi che il Principe ha sentito dire delle mie patate e ne vorrebbe due chili.
Mah ! Non so cosa fare, sono molto perplesso se mandargliele o no.
Voi cosa fareste al mio posto?

Ciao a tutti dal Toso

patate imperiali

18 commenti:

  1. Ho percepito il tuo dilemma e allora metto a diposizione questo spazio per te...

    Il mio parere, naturalmente è NO, piuttosto un chiletto mandalo a Mestre :-)

    ciao Toso

    RispondiElimina
  2. Tielle per te, che se le coltivi le sue patate :-)

    RispondiElimina
  3. Le hai curate con tanto amore, pertanto goditele tu!

    RispondiElimina
  4. Siete tutti matti! Non avete il business nelle vene! Mandagliele Toso, che così te ne ordina di più e poi di più e poi di più, poi le volgiono anche gli altri reali di tutto il mondo, tu ti crei una fazenda di patate, diventi il Magnate delle patate, quindi ricchissimo, e ci puoi alfine mantenere tutti : vero che lo farai?

    RispondiElimina
  5. ma chi è toso?... io cercavo gaz!
    comunque, se ti senti col principe, chiedigli se vuole anche pomodori e sedano coltivati su balconi pugliesi!

    RispondiElimina
  6. Ah, sacripante d'un Toso dalla vena comica!
    Ciao Gazzettina! ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao Toso! Passerai alla storia locale per le preziose patate imperiali.
    Al tuo posto aspetterei che il Principe esordisca con un "Il mio regno in cambio dei tuoi tuberi" !

    RispondiElimina
  8. scusate, ma Alberto non è sempre stato pieno di patate? forse che le sue non erano biologiche?

    RispondiElimina
  9. nooo! tienile per te e invita noi!!!! si potrebbe fare come le mie zie vicentine che ogni volta che le inviti arrivano con il minestrone, la pasta fatta in casa, i salami ... tu ci metti le patate e noi portiamo qualcosina!

    baciii Gaz!

    Ale :-)

    RispondiElimina
  10. io fossi in te gliene regalerei un chilo.
    stop.
    poi le altre gliele dovresti far sudare.

    RispondiElimina
  11. Faccio il guastafeste? ;-)
    Quest'anno la vera "sfida orto frutticola" non veniva dalle patate ma dai pomodori.
    Tutti a lamentarsi dei mediocri risultati (a partire dal sottoscritto.
    Le patate invece hanno fatto il loro dovere.

    RispondiElimina
  12. nooooo! Caigo! da me i pomodori ...e le zucchine ... sono state una vera pestilenza! non se ne poteva più! ne ho regalati a quintalate a tutti: colleghi, vicini-senza-orto, amici!!! uff! quando comincia il raccolto vanno tutti in ferie!!!! una disperazione :-)))))

    RispondiElimina
  13. Barattale con un Castello, secondo me è abbastanza equo...
    P.S. buoneeeeeee

    RispondiElimina
  14. fai cambio con un appartamento vista mare !

    RispondiElimina
  15. @ Alessandra - una miracolata dei pomodori!!! :-)))

    RispondiElimina
  16. Scherzate voi, perchè non sapete che responsabilità ricade sulle mie spalle. Ne va di mezzo le buone relazioni diplomatiche tra i due paesi, ormai lo sanno tutti, la voce è corsa nel paese, mi ha convocato il sindaco, c'è il Ministro Scajola che mi cerca, tutti vogliono convincermi ad esaudire una così nobile richiesta. Francamente penso che sia un grande onore, una vicenda da raccontare ai nipoti e così senza fare tante storie e glie manderò. Solo due chili.
    Ciao a tutti e grazie per le vostre opinioni.

    RispondiElimina
  17. sicuro che il principe di monaco non si riferisca alle "patate" di tarantini? ;)

    RispondiElimina
  18. ...diavolo di un Fausto... :D

    RispondiElimina

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".