sabato 27 dicembre 2008

da non fare

Quando ti prendono i cinque minuti di malinconia, di strana tristezza e nostalgia, una delle cose che non devi fare, mai, ma proprio mai, è andare a prendere la scatola colorata ficcata in fondo al cassetto, dove tieni le foto vecchie, quelle tue e dei familiari....
Questo non si fa!!!
Se prima era solo un leggero disturbo, alla vista di queste foto il malessere aumenta, si autoalimenta, cresce fino a portare il tuo stato d'animo ai toni più scuri della scala cromatica.
Allora consiglio di dar l'ultima occhiata veloce e richiudere tutto, alla rinfusa, rimettere la scatola magica al suo posto, ben protetta ma ben chiusa.
Le tue foto sono il bisogno di rivedere i ricordi, di versare una lacrima calda ma poi a volte è così calda che brucia e allora per non sentir male bisogna spostare lo sguardo avanti...


toh, mi è rimasta fuori una foto di quand'ero piccina e questa mi piace perchè, ora vedo, assomiglio nell'espressione a mia figlia , e questo pensiero mi fa sorridere...

23 commenti:

  1. Spesso le lacrime che "bruciano"ci mostrano la via della reazione..
    Un saluto Dual..

    RispondiElimina
  2. Con la speranza che abbia passato un sereno Natale ti auguro un felice 2009!!!

    CINEMAeVIAGGI

    RispondiElimina
  3. i ricordi fanno sentire le persone vicine, non averli vuol dire non averle mai amate, A presto

    RispondiElimina
  4. Concordo, Gaz...Anche io sto evitando accuratamente la riesumazione di alcuni ricordi...Le parole di Dual sono sagge,le lacrime che bruciano dovrebbero mostrarci la via della reazione ma...ho capito che per me non funziona così...L'unico modo che ho per "preservarmi" è rimuovere...Sarà un mio limite.
    P.S. Che amore la piccola Gaz!!! ;)

    RispondiElimina
  5. Del resto, Schopenhauer diceva "il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore". Questa mi è venuta a scoppio ritardato...Ehm...Perdonatemi l'ondata di pessimismo cosmico natalizio!!! :D

    RispondiElimina
  6. Biberon tattico e gatto sotto braccio....
    Cinque minuti da regina! :-)

    RispondiElimina
  7. Dual è proprio vero, al dolore bisogna reagire...
    Grazie e un saluto a te!
    Pierangelo grazie della segnalazione. Ciao
    Amos> grazie
    signora in rosso eh si, ma i ricordi possono fare anche male...
    Cristina Ciao cara, no non è un limite...è un modo di recuperare, far passare il tempo che ammorbidisce, cicatrizza. Hai fatto bene a mettere questa frase, è molto bella, d'altronde il pessimismo cosmico lo conosco anch'io :D
    Caigo eheheh... funzionava allora...
    cosa dici potrei riprovare?
    Un abbraccio e un sorriso

    RispondiElimina
  8. E' vero quando si fanno operazioni del genere mi bisogna essere molto cauti.
    Però sai,in fondo,guardando le due foto (tua e di tua figlia) ci si scalda il cuore anche non conoscendovi,ed è bello!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  9. peggio poi se salta fuori, guardando una foto, che quel giorno avresti potuto prendere una strada diversa da quella che hai scelto... allora via, chiudere tutto,rimettere la scatola nell'angolo più inaccessibile dell'armadio e accettare in blocco quel che è stato.

    Deliziose piccole donne!

    RispondiElimina
  10. Poi si sta meglio...è bene fare un flashback ogni tanto.Ciao.

    RispondiElimina
  11. Non ho album fotografici nè scatole con foto nei cassetti. Ma come tutti gli avvocati ho una memoria di ferro... Da lì, purtroppo, non si riesce a scappare; vedo e ricordo tutto alla perfezione!
    E non posso nemmeno mettere la testa in fondo a un cassetto...

    RispondiElimina
  12. brutta cosa perdersi in questi giochi sotto le feste, peggio di una balla malinconica... cmq, riguardo alle foto (quella storica e quella della bimba) si vede da chi ha preso ;-) AUGURI!!!!

    RispondiElimina
  13. La "fregatura" delle foto è che fissano l'attimo. E che anche a decenni di distanza puoi imbatterti in un sorriso di qualcuno che non c'è più, o nel musetto di un amico peloso scomparso da anni, o in una nonna giovanissima che ti stringeva tra le braccia il giorno del tuo battesimo... E così è normale che qualche lacrima ci scappi.
    Però ogni tanto trovo sia bellissimo perdersi in questi ricordi. Anche se magari ci rigano il viso di lacrime.
    Un abbraccio e tanti auguri!

    RispondiElimina
  14. Per i momenti di malinconia e nostalgia io mi rifugio sul mio sacco da boxe.

    RispondiElimina
  15. Se sei tu oggi devi essere per forza molto bella; ma anche se somiglia alla tua bimba, è bella uguale.
    Non si guardano le foto del passato in stato di ebbrezza da depressione. Specie se si soffre di un dolore indicibile e intimo. Capita, all'improvviso, a volte, poi, che sei costretto a riguardarle quelle immagini, e capisci che la vita è solo un... soffio.

    RispondiElimina
  16. desa troppo gentile, un abbraccio a te :)
    filo è vero, tutta la vita è fatta di attimi che possono cambiare l'intera esistenza, ma come dici tu, è meglio non fantasticarci sopra, poi!
    OT, filo, avrei piacere di scriverti, se ha voglia mandami una mail a gazanea@gmail.com
    ReAnto si può servire, se non altro per apprezzare le cose belle che hai ora! Ciao
    Paul allora io non avrei mai potuto fare l'avvocato perchè ho poca memoria :)
    A parte gli scherzi, grazie della visita e a presto!
    Paolo grazie e auguri a te! A proposito della balla malinconica forse era davvero una partita di prosecco tagliato male eheheh
    Viviana tanti auguri di un felice anno nuovo a te!
    duhangst sacco da boxe? E' un'idea :)ciao
    River hai capito bene, proprio perchè la tristezza è quasi un'ebrezza fai cose non molto sagge... Guarda che sei troppo buono ;-)

    RispondiElimina
  17. Un saluto ed un buon 2009!!!

    RispondiElimina
  18. Cavolo, io ho ventun anni e ancora poco passato alle spalle, eppure quando mi perdo nelle vecchie foto (non solo le mie, ma ad esempio anche quelle dei miei genitori o dei miei nonni), cado lo stesso preda di potenti coccoloni. Immancabilmente.
    I ricordi sono una grande, meravigliosa fregatura.

    P.S. La mini-Gaz è semplicemente adorabile!

    RispondiElimina
  19. Gentile Gaz, vedremo di brindare al nuovo anno, brindando contro alle brutture del vecchio: Auguri, quindi.

    RispondiElimina
  20. un buon anno a tutti e che il 2009 sia un anno di realizzazione x tutti!!
    gaz bellissima la bimba!

    RispondiElimina
  21. "I ricordi sono qualcosa che abbiamo o qualcosa che abbiamo perduto per sempre?".Freud? Nietzsche? Kant? No,Marzullo in "Mezzanotte e dintorni".Ciò da l'esatta dimensione della fregatura che sono i ricordi immalinconenti :)

    Buon anno Gaz. :)

    RispondiElimina

Se possibile, non commentare come "Anonimo": nel sottostante menù a tendina è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi non ha un blog/sito può lasciare vuoto il campo "URL".